5 Giugno: Giornata Mondiale dell'Ambiente

Si celebra oggi, 5 giugno, la giornata mondiale dell'ambiente, voluta dall'Onu nel lontano 1972, al fine di sensibilizzare la popolazione al rispetto e alla cura dell'ambiente. Il tema di quest'anno è la lotta alla plastica monouso, una piaga che sta distruggendo oceani e mettendo a rischio la vita di milioni di animali. Al centro dell'attenzione sarà quest'anno l'India, dove ogni anno si producono ben 5,6 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica. Il programma per l'Ambiente delle Nazioni Unite (Unep) ricorda infatti che ogni anno vengono riversati negli Oceani ben 8 milioni di rifiuti plastici, che mettono il mare a dura prova. 

Tra questi anche il Mediterraneo: stando ai dati raccolti dall'Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) con il progetto europeo Indicit, la metà delle tartarughe hanno la plastica in corpo. Sempre secondo Unep ogni minuto nel mondo vengono acquistate 1 milione di bottiglie di plastica e solo una piccolissima parte di queste viene riciclata. Nel nostro Mare si stima che galleggino almeno 250 miliardi di frammenti di plastica. Secondo Legambiente il 96% dei rifiuti galleggianti nei nostri mari è plastica, con una densità pari a 58 rifiuti per ogni chilometro quadrato di mare con punte di 62 nel mar Tirreno.

Continua a leggere...

Lotta alla plastica...

Il Mediterraneo e la plastica...

Impegno di Focsiv e di ENGIM per la Biodiversità...